L’artLab L.U.de.S. è lieta di offrire gratuitamente lo scaricamento del libro del Dott. Leandro Abeille, Sociologo, Dottorando in Criminologia,  ”Il Graffitismo: tra arte e legalità” –  http://www.uniludes.ch/it/artlab-ludes-presenta

L’Arte di Strada in tutte le sue forme variegate è entrata di prepotenza nelle vite (e sui muri) di ognuno di noi.

Una forma di comunicazione sociale impattante, globale e aggregativa. Un movimento orizzontale planetario che grazie alle immagini virali e ai social network, crea e diffonde messaggi di denuncia, colorando tutto ciò che è ritenuto “grigio” e abbandonato.

Facciate cieche, bidonvilles, detriti di ogni tipo, carcasse di navi, automobili, cassette postali arrugginite, si trasformano in spazi da recuperare con le idee. Ogni angolo buio può avere una seconda chance, un vestito migliore. L’altra faccia della medaglia però, è il vandalismo di tutti quelli che, senza avere la minima dote artistica, riempiono di scritte le nostre città.

Arte o Vandalismo? Non è solo la domanda alla base del pampleth di Leandro Abeille ma anche uno spartiacque che dovrebbe indirizzare le politiche sociali delle amministrazioni cittadine. Scoprire dove inizia l’arte e garantire ad essa un impulso e dove, invece, ci sia vandalismo, cercando di porre un freno, è un tema d’interesse collettivo per i professionisti della comunicazione, gli addetti del mondo dell’Arte e le Istituzioni. In Italia, solo da pochi anni si studia attentamente il fenomeno cercando di incanalarlo in un percorso di opportunità. E’ un inizio promettente ma che deve trovare ancora una gestione condivisa. [Read more →]

dicembre 17, 2013   No Comments

ottobre 8, 2013   No Comments

Parigi – ilmessaggero.it -  Louis Vuitton si lascia affascinare dal mondo dei graffiti e intraprende una collaborazione con il celebre artista di strada Eine Aka Ben Eine. Co-creatore dei Gorillaz, l’artista è conosciuto al grande pubblico per ilsuo alfabeto di lettere che rende unici molti negozi di Brick Lane. La sua ultima creazione è quella realizzata per Louis Vuitton: una sciarpa che misura 136 centimetri x 136 centimetri e che sarà lanciata in esclusiva da Selfridges in Oxford Street a Londra. [Read more →]

luglio 2, 2013   No Comments

Abbiamo chiesto la scorsa settimana alle segreterie dei due candidati Sindaci di Roma la loro posizione sull’Urban Act …

Roma – Il candidato sindaco Ignazio Marino ci ha fatto pervenire la seguente risposta :
“In troppe zone periferiche di questa città ci sono muri grigi e inguardabili. La pratica dei writers non deve essere sempre condannata ma incanalata se condivisa e se questa vuole migliorare l’aspetto esteriore di spazi urbani lasciati al loro destino. In questo modo si ottengono diversi risultati: abbellire superfici anonime e far rientrare nella legalità molti giovani dando loro spazi per esprimersi liberamente. Faccio un esempio. L’ultimo caso a mia memoria è quello di un cavalcavia sulla via Ostiense i suoi muri erano grigi e anonimi, spesso sporchi dallo smog. La superficie è stata data dal presidente di quel municipio ad artisti che lo hanno abbellito e riempito di colori attraverso le loro opere. Oggi passando in quel punto si ha una sensazione diversa, gradevole. E così accade anche alla stazione della metro di Rebibbia a Quintiliani a Monti Tiburtini o sulla Gianicolense sul grande muro di contenimento del capolinea del tram 8. Se ci sono delle associazioni, dei giovani che si esprimono attraverso una forma di arte e di linguaggio urbano e, in accordo con la città e le amministrazioni io non posso che essere favorevole. La bruttezza di tanti muri periferici può essere abbellita anche attraverso questi esperimenti che devono essere condivisi e, se vantaggiosi per tutti, portati avanti. I vantaggi per la città e per le sue casse potrebbero essere numerosi a partire – ad esempio – come i troppi vagoni delle metro deturpati dalle scritte abusive.”

Il sindaco uscente Gianni Alemanno non ci ha ancora risposto, rimaniamo a disposizione dei candidati sindaco per ogni replica o chiarimento in merito.

la Redazione

 

giugno 3, 2013   No Comments

per napoli.com di Antonio Cangiano – Addio “Annunciazione”, strappato da ignoti lo stencil di Zilda in vico Costantinopoli, nei pressi di piazza Bellini. Analoga sorte per “tentazione di Eva”, il poster dalle dimensioni umane realizzato dallo street-art francese nel cortile della basilica di santa Chiara, ridotto a brandelli e imbrattato con della vernice grigia.
S.O.S. Patrimonio Napoli, pagina Facebook dedicata al degrado urbano, interviene: “Gesto sconsiderato. Occorre maggiore valorizzazione e conservazione delle presenze d’arte presenti nel centro storico di Napoli, anche nelle sue forme più bizzarre e moderne”.

ANNUNCIAZIONE STRAPPATA – Nonostante l’usura e l’esposizione agli agenti atmosferici, era ancora in gran parte visibile, lo stencil di Zilda “Annunciazione” realizzato nel 2012 sul muro di cortina che chiude vico Costantinopoli, nei pressi di piazza Bellini.
Il poster dalle dimensioni umane, un cult per gli amanti della street-art, opera dell’artista francese originario di Rennès, di colpo è stato stracciato, probabilmente per far posto ai lavori di tinteggiatura della parete. [Read more →]

gennaio 31, 2013   No Comments

L’appuntamento è per l’11 dicembre, ma è già possibile partecipare alle offerte via Internet. Iniziativa
di Urban Contest. La prima vendita all’asta in Italia di opere di street art si svolgerà martedì 11 dicembre a Roma. L’iniziativa è di Urban Contest, la community sull’arte urbana promossa dalla società 21 Grammi, che ha organizzato questa vendita in collaborazione con la casa d’aste Minerva Auctions e il Lanificio. Saranno battute 53 opere di arte urbana, realizzate da giovani artisti italiani e stranieri.   [Read more →]

dicembre 5, 2012   No Comments

Download (PDF, 4.63MB)

Scaricala in versione Basic o
in Alta Qualità -HQ

ottobre 16, 2012   No Comments

RIF A DELIBERA n°160 URBAN ACT – MURI LEGALI – ROMA CAPITALE -

come potete ricordare a ottobre 2010 abbiamo firmato con Roma Capitale l’ ”URBAN ACT”, ovvero un protocollo di intesa per la valorizzazione dei talenti e l’educazione alla creatività attraverso i graffiti. L’istituzione di muri legali a Roma dedicati ai graffiti era il primo e più complesso passo, che alcuni giorni fa si è finanalmente concluso con una delibera di giunta e quindi con una ufficializzazione di questa iniziativa. Nei prossimi giorni verranno apposte le targhe che delimitano le aree e le porzioni di muro legalizzate nella Capitale e verrà svolta l’inaugurazione ufficiale nonché la comunicazione puntuale delle modalità di svolgimento del progetto a tutti i cittadini. Vi daremo notizia di dove e quando precisamente. [Read more →]

giugno 23, 2012   No Comments