di Romina Ramaccini per l’extra.info  – Un’opportunità come questa, non capita certamente tutti i giorni: la mostra visibile a Palazzo delle Esposizioni fino al 6 maggio del 2012, Il Guggenheim: l’avanguardia americana 1945-1980, è un evento imperdibile e non solo per la fascia del pubblico più vicina a questa arte, bensì per tutti, perché fondamentale per conoscere la nostra cultura, ma soprattutto gli eventi che l’hanno caratterizzata e ciò che ha in gran parte impedito al nostro Paese di continuare la tradizione millenaria dell’arte italiana. [Read more →]

marzo 28, 2012   No Comments

Una retrospettiva per Kusama, anima inquieta dietro la magia di specchi e colori

di Nicol Degli Innocenti per ilsole24ore.it – Yayoi Kusama ce l’ha fatta: la piú celebrata artista giapponese contemporanea non solo è riuscita ad avere una grande retrospettiva a lei dedicata alla Tate Modern di Londra, ma è venuta di persona a inaugurarla. A quasi 83 anni di etá, dopo una carriera lunga sei decenni e oltre 35 anni di vita in un ospedale psichiatrico di Tokyo [Read more →]

febbraio 9, 2012   No Comments

Il boss del Guggenheim: come sfuggire alla tentazione di essere modaioli, evitando il rischio della noia

di Francesco Bonami da New York – I direttori del Guggenheim sembra li cerchino tra i giocatori dell’Nba, il campionato di basketball americano. Dopo il gigante Thomas Krens che per due decenni è stato lo zar del mondo dell’arte internazionale, nel 2008 è arrivato Richard Armstrong, un metro e novantanove, 62 anni. [Read more →]

febbraio 3, 2012   No Comments

di Federico Spadoni per RomagnaNoi.it – RAVENNA – Da Ravenna a New York. Un bel salto. Che questa volta significa l’ingresso nell’olimpo indiscusso dell’arte contemporanea – il Solomon R. Guggenheim – a fianco dell’artista vivente più quotato oggi al mondo: Maurizio Cattelan. [Read more →]

gennaio 24, 2012   No Comments

Di Daniele per “Artsblog “

Grande retrospettiva di Maurizio Cattelan in programma al Guggenheim di New York. Inaugurata il 4 novembre, l’installazione ha persino superato le aspettative. Con un unico gesto neo-duchampiano, l’artista milanese ha creato un nuovo modo di guardare l’arte [Read more →]

novembre 7, 2011   No Comments

More than 130 works shall be hung on the ceiling of Guggenheim about ten miniatures made for tasting the  preparation

translated by Cosima Como - from Corriere della Sera di Pierluigi Panza – He has declared he gives up. He has confirmed it last days to Randy Kennedy of “New York Times”. He has referred us in a more whispered tone “I wish I work less than now. We shall see. Art is full of departures and return. Duchamp affirmed he wanted to abandon it and play chess, but it wasn’t time. [Read more →]

ottobre 15, 2011   No Comments