Awer

Nasce nell’ 86 tra gli scogli di Polignano a Mare, dove cresce e inizia a dipingere graffiti da autodidatta dall’ età di 13 anni, dopo qualche anno diventa un robottino e compare sui muri grigi delle più grandi città italiane, entrando nell’inconscio di chi vive le strade.

Le sue creature dal tratto acido ipnotico rappresentano stati d’animo di forme di vita, carcasse grondanti, esseri umani o animali e si aggirano nelle peggiori strutture dismesse del pianeta.

Si laurea in graphic design e art direction a Milano nel 2009.Oltre a spray e rulli su aste da 8 metri,adora disegnare con la china e qualsiasi altro materiale su qualsiasi supporto; ha lavorato per diversi brand più o meno noti, partecipato a differenti esposizioni pluripersonali e collettive, e svariati eventi artistici e wall painting in giro per tutta Italia, Berlino, Angers, Parigi e Los Angeles.

0 comments

There are no comments yet...

Kick things off by filling out the form below.

Leave a Comment


8 + 8 =